Imparare l’accoglienza a Dublino

Sperimentare la professionalità in ambito internazionale ad hoc e potenziare l’idioma britannico hands-on.

Grazie al progetto PON Percorsi di alternanza scuola/lavoro – transnazionali EuroPolo 15 ragazzi da classi quarte del Marco Polo di Rimini sono partiti per svolgere uno stage di un mese in Irlanda.

Gli alunni selezionati e già in possesso della certificazione inglese B1 stanno seguendo un percorso di formazione che, nelle settimane precedenti la partenza, li ha visti visitare alcune tra le strutture più innovative del riminese quali il Palacongressi e la Fiera; sarà un loro compito a Dublino compararle con strutture analoghe in loco.

La capitale irlandese è all’avanguardia per musei e centri di accoglienza moderni e interattivi e quindi è location ideale per questo progetto di alternanza scuola-lavoro; esso mira a concretizzare esperienze di apprendistato riguardanti documentazione, archiviazione, digitalizzazione e supporto all’utilizzo di risorse culturali e artistiche del territorio, in coerenza con la nascita del Centro di Documentazione Turistica all’interno dell’Istituto Marco Polo.

Obiettivo finale di questo progetto di alternanza scuola/lavoro è l’apertura al pubblico di un Centro di Documentazione sul turismo a Rimini, già avviato a scuola grazie a delle donazioni private. Tale percorso intende preparare figure professionali in grado di gestire spazi multimediali che documentino la storia del turismo locale e che promuovano una innovativa tipologia di turismo.

I ragazzi in stage, a seguito di visite aziendali alle strutture più innovative della città, svolgeranno attività di accoglienza in lingua inglese in ambienti con diversi profili culturali e turistici: Centri di documentazione, musei multimediali, centri di informazione turistica.

La figura professionale risultante dall‘esperienza di alternanza scuola-lavoro a Dublino è diversa da quella tradizionale legata agli spazi multimediali, intesi in senso lato. L’innovazione di questo diverso profilo è l’acquisizione di competenze per gestire una dimensione imprenditoriale più ampia e coerente con le scelte strategiche del territorio. Un nuovo approccio che combinerà la soddisfazione delle richieste dei turisti più attenti con la memoria del territorio in un connubio imprescindibile fra tecnologia avanzata e storia e tradizione; un connubio consapevole del passato e dell’importanza di custodirlo, tramandarlo e valorizzarlo  utilizzando le risorse tecnologiche e digitali più innovative.

 

 

 


Categoria: Generale